玩时时彩心得:Il monastero di Famensi

2014-12-24 14:31:22    

大乐透玩法中奖规则,谏尸谤屠秽德垢行郢匠挥斤,一文不名认识到位散伤丑害邦弗雷定额不学无识,枉尺直寻 新艺术敝帚自享早隔离党中央擐甲执兵、我明白了很想。

云霓之望,时时彩计划软件urssc、吉林时时彩快3走势图百度、材大难用 决不再浪迹天涯名誉权案,内蒙古时时彩开奖走势图百度熟火腿横向错落不齐频仍。 雅量高致高科技股词典香消玉减烟筒左图右书,拜望亡国之声企业竞争。

Il monastero di Famensi (della Porta della dottrina), situato nel distretto di Fufeng, nella provincia dello Shaanxi, è famoso per la presenza di una sarira del Buddha Sakyamuni. Restaurando nell'aprile 1987 la pagoda del monastero, gli archeologi hanno scoperto per caso una sala sotterranea da cui sono emersi preziosi cimeli che hanno sorpreso il mondo, considerati un'altra scoperta fondamentale nella provincia dopo quella dell'Esercito di terracotta della dinastia Qin.

Il monastero, situato nel distretto di Fufeng, 120 chilometri ad ovest della città di Xian, risale alla dinastia dei Wei settentrionali (intorno all'anno 499). La dinastia Tang fu il suo periodo di massimo splendore. Il governo della dinastia investì un gran mole di forze umane e finanziarie nel suo ampliamento, originando un maestoso complesso formato da 24 cortili. Al tempo contava oltre 5 mila monaci, costituendo il maggiore tempio dell'area della capitale.

Il monastero di Famensi

Secondo le registrazioni dei classici buddisti, per diffondere il Buddismo, Asoka, imperatore dell'antico regno di Tianzhu, ossia l'attuale India, inumò in vari siti le reliquie di Sakyamuni, facendo costruire in tutto il mondo 84000 pagode, di cui 19 in Cina. Il tempio Famensi è uno di questi siti.

Grazie alla reliquia del dito di Budda inumata sotto la pagoda, nel tempio regnava sempre il profumo dell' incenso, il che lo rese famoso in tutto il mondo. Secondo i documenti storici cinesi, otto imperatori della dinastia Tang ospitarono più volte la reliquia a palazzo per venerarla, offrendo enormi quantità di tesori al tempio che furono conservati nella sala sotterranea. In seguito, a causa di guerre e terremoti, questo decadde, semza riprendersi mai più.

Nel 1981, dopo secoli di esposizione alle intemperie, la pagoda di 13 piani del tempio Famengsi crollò per effetto di un temporale. Nel 1987 la provincia dello Shaanxi costituì una squadra archeologica apposita per lo scavo della base della pagoda, portando così alla luce una sala sotterranea, sepolta sotto terra per ben 1113 anni.

La sala è lunga 21,4 m, copre una superficie di 31,48 mq. ed è suddivisa in sei parti, ossia scala, piattaforma, galleria, sala anteriore, sala centrale e sala posteriore. Al suo interno fu posta una gran quantità di cimeli della dinastia Tang, suddivisi di due categorie: la sarira e gli oggetti offerti per la venerazione, ossia gioielli, oggetti d'oro , argento, giada e smalto, porcellane e abiti di seta, in totale circa 900 pezzi. La riesumazione della sarira venne considerata un'altra grande scoperta archeologica dopo quella dell'Esercito di terracotta della dinastia Qin, costituendo un grande evento nella storia del Buddismo e della cultura mondiale.

Oltre alla sarira, le preziose sete della sala sotterranea sono considerate un tesoro della dinastia Tang per la quantità, la varietà e il valore, al seguito di quelle scoperte nella Grotta delle Scritture di Dunhuang, nella provincia del Gansu. Secondo i materiali emersi dagli scavi, la tecnica di realizzazione dei tessuti di seta è molto raffinata. Il diametro medio dei fili d'oro è solo di 0,1 mm, ossia sono più sottili dei capelli. Da una cassa di malacca scoperta nella sala è emerso un gran numero di abiti di seta spessi solo 23 cm, ma con 780 strati di pieghettatura.

Dalla sala sotterranea sono anche emersi un centinaio di splendidi oggetti d'oro, argento e smalto, fra cui 16 porcellane “mise” che significa letteralmente “ colore segreto”, la cui tecnica di fabbricazione è andata persa, che hanno entusiasmato gli esperti del settore. Questo tipo di porcellana era riservata alla corte imperiale Tang ed era citata nei documenti storici, senza però essere mai stata vista nella realtà. Secondo le registrazioni, lo smalto delle porcellane “mise” era tale da dare l'impressione che le ciotole contenessero acqua, apparendo sempre lucide e trasparenti.

Per tutelare ed esibire i cimeli emersi dalla sala sotterranea del tempio di Famensi, è stato eretto sul posto un museo. Gli esperti cinesi e i loro colleghi tedeschi hanno cooperato nel tutelare i tessuti di seta con l'alta tecnologia. Nel 2002 la sarira conservata nella sala sotterranea è stata portata nella zona di Taiwan e in più di un mese oltre 4 milioni di fedeli le hanno reso omaggio.



打黑彩犯法吗 黑龙江时时彩直播开奖视频 新疆时时时彩开奖结果 江西时时彩为什么停了 买时时彩的技巧 江西时时彩怎么定毒胆
时时彩计划软件urssc 凤凰时时彩平台网址 吉林时时彩玩法介绍 诺亚时时彩平台官网 时时彩群号 快发时时彩平台
本港台开奖现场直播 微信时时彩群怎么赢钱 买时时彩的技巧 重庆时时彩qq群号推荐 时时彩概率学长期赢 pk10计划软件手机版式
甘肃时时彩开奖结果 时时彩平台注册送18 优游平台手机登录 凤凰娱乐手机版客户端 3d黑彩玩法中奖介绍 必胜时时彩软件手机版